Franco Albini: un designer di rigore! – ILRESTAURATO.COM

Franco Albini: un designer di rigore!

Biografia:

  • Franco Albini, famoso designer dei primi del 900, nasce il 17 ottobre 1905 e si laurea nel 1928 in architettura al politecnico di Milano. Grazie ai suoi numerosi viaggi in Europa puo' contare su importanti amicizie e confronti del calibro di Le Corbusier.
  • Nel 1936 progetta il quartiere Fabio Filzi a Milano e prende parte ad alcuni progetti come il piano urbanistico Milano Verde.
  • Nel 1945 fu' il fondatore di Movimento Studi Architettura, un importante movimento di rinascita culturale. In quegli anni firmo' i piani regolatori di Milano e Reggio Emilia.
  • Nel 1952 entra a far parte dello studio Franca Helg con cui condividera' i futuri progetti.
  • Nel 1960 entreranno nel loro prestigioso studio, Antonio Piva e Marco Albini (figlio di Franco).Insieme termineranno numerosi progetti anche dopo la morte del padre avvenuta nel 1977.

Franco albini designer

  • Albini affianca all' attività di architetto quella di designer per tutta la sua carriera. Alcuni mobili lo rendono un innovatore, come la sua libreria in tensiostruttura del 1938, prodotto in un unico esemplare.
  • E' anticipatore di mode e tendenze dei decenni a venire. Proporrà modelli creati dal 1937 al 1940, negli anni 50, come la poltroncina Luisa ed il dondolo prodotti da Poggi, ed anche la poltrona Fiorenza prodotta da Artflex.
  • Apparentemente i mobili di Albini sono semplici e , se scomposti nei loro elementi costitutivi rivelano invece la complessita' degli incastri, degli snodi, dei perni e dei giunti.I suoi mobili sono funzionanti, comodi, poco ingombranti, leggeri e smontabili, qualcuno pieghevole, spesso impilabili. Ma al tempo stesso stupiscono per l' eleganza, la sobrietà e la lievità della forma.

La sua fantasia e senso del bello si esprimono nella scelta dei colori, dei materiali e delle proporzioni. Franco Albini apre nuove strade. Diventa protagonista in ognuna delle attivita' che pratica,dalla progettazione edilizia, all'allestimento di mostre, dalla pianificazione urbana alla didattica universitaria sino al design dei suoi mobili.

La Fondazione Franco Albini

Si costituisce nel 2007 per divulgare le opere e la storia di questo prestigioso uomo, al mondo contemporaneo ed ha sede a Milano. La fondazione e' un polo culturale aperto al pubblico. Si avvale di un comitato scientifico che conta nomi fra i piu' prestigiosi del panorama culturale odierno. Lo staff di collaboratori si occupa di:

  • ricerche
  • pubblicazioni
  • mostre
  • convegni
  • seminari e progetti multimediali
  • rilascio di certificazioni di autenticità per i pezzi di design presenti ancora sul mercato
  • sostenere attività come spettacoli, laboratori per bambini e progetti interculturali

Il fine e' di avvicinare sempre piu' persone a questo mondo.

Per i piccoli

Un attenzione particolare si mostra per i bambini nei luoghi della Fondazione. Attraverso l' uso di laboratori e percorsi si aiuta i bimbi a sviluppare un pensiero creativo seguendo i passi dei designer, esaminando obbiettivi ed invitando a trovare soluzioni. Ma il modus operandi di Albini rimane il concetto di eliminare ciò che non occorre esaltando il senso dell' essenzialità.

La fondazione e' un ricco patrimonio a cui si può accedere per visite libere dalle  09.00 alle 16.00 dal lunedì al venerdì.

Curiosita'

L'unica discendente della famiglia ad avere scelto una strada diversa è Paola Albini, nipote del celebre Franco e vicepresidente della Fondazione. Ha lavorato in teatro ed ha portato sul palco lo spettacolo "Il coraggio del proprio tempo". La trama racconta di giovani architetti che si trovano nei bar di Milano, negli anni del fascismo, delle esplosioni, del fermento ... che cercano di  restituire una dignità al paese. Racconta tramite questa storia le vicissitudini del nonno.

Il secondo spettacolo si intitola "I colori della ragione" ed è dedicato a Franca Helg. Racconta la vita della socia di Albini sottolineando la grandezza delle donne che stanno dietro ad un grande uomo e rimarcando  il  simbolo di emancipazione che questa signora fu' per l'epoca.

Ha scritto anche un libro per bambini : "Le avventure di Cicognino".Il protagonista Cicognino e' un tavolino di legno ma con un' anima ed il sogno di essere parte di qualcosa di importante. Un volume pensato per piccoli lettori per ripercorrere attraverso una delle sue creazioni fondamentali, lo storico tavolino Cicognino,  la carriera di un pioniere del design italiano: Franco Albini.

Frasi celebri

"Non esistono ogggetti brutti, basta esporli bene."

" E' piu dalle nostre opere che diffondiamo le nostre idee  che non attraverso noi stessi."

"Occorre usare la matita come una spada."

"Aria e luce sono materiale da costruzione."

 Questo personaggio colpisce per la sua integrita', il suo carisma, la forza delle sue idee.

E tu..puoi fare a meno di un pezzo di un pezzo di design della sua collezione?

Contattami per maggiori informazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Older Post Newer Post

0 Comments

There are not comments yet. Be the first one to post one!

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published